giovedì 30 settembre 2010

BILLY ROCKS... lo studio dei personaggi

BILL
Nome in codice: Bill
Nome vero : William Drake
Nome d’arte: Billy Rox
Statura: 178
Capelli: biondo cenere
Occhi: azzurri
Segni particolari: tatuaggio tribale sulla schiena
Storia: italo-americano, nasce a Firenze negli anni cinquanta, è il terzo di tre fratelli all’interno di una famiglia poco stabile, spezzata da tragici eventi che hanno segnato la sua infanzia e per sempre la sua vita. A soli vent’anni si fa strada nel mondo della musica; a 21, deciso a sfondare, mette insieme una band composta da un basso, Jack, e una batteria, Igor; solo in seguito firmerà sotto “Billy Rox”. La fortunata rock band ha subito successo, grazie alle parole di Bill e all’affiatamento del gruppo, la sua prima vera famiglia; finalmente ha tutto ciò che ha sempre desiderato: la fama, i soldi, le donne, il sesso, l’alcool, la droga, nemmeno l’amore dei fan sembra bastagli mai. A 28 anni, mentre la sua carriera sembra aver raggiunto il suo apice, Jack, il bassista, muore inspiegabilmente e solo a distanza di pochi giorni scompare anche Bill: di lui verranno rinvenute solo alcune tracce di sangue sul retro di un night club a Dallas (usa).
Oggi è uno dei pochi vampiri a godere della fiducia di Doppia W, anche suo capo; Bill svolge per lui alcune mansioni, in cambio doppia W gli rende il favore; inoltre viene e va quando gli pare, non ama essere avvicinato da nessuno e lavora esclusivamente da solo.
Carattere: ha una maschera per ogni occasione; antepone il sorriso al dolore, nasconde paura e frustrazione dietro l’indifferenza, rabbia e freddezza diventano armi da usare contro chi tenta di avvicinarsi a lui. Tuttavia sa essere buono e comprensivo e se ti trovi in difficoltà non pensare che possa voltarti le spalle, una promessa va mantenuta sempre e comunque; non parla mai della sua vita privata o di dove passi il tempo quando è lontano dalla congrega.
Curiosità:
-Detesta essere chiamato Billy o William
-Ha seppellito la chitarra elettrica là dove c’è la sua tomba
 
DOPPIA W
Nome in codice: doppia W
Nome vero: ?
Nome d
Statura: 182
arte: Wander WasserCapelli: castano scuro
Occhi: ambrati
Segni particolari: segni tatuati su entrambi i fianchi
Storia: doppia W nasce in un piccolo villaggio in Romania, a ridosso dei Carpazi, a cavallo fra il IX e il X secolo; nello stesso secolo entra a far parte di una congrega, all’epoca retta da Atef il saggio, uno fra gli ultimi Nosferatu rimasti, in parole povere: un anziano.
Ora è il capo di quella congrega; trasformatasi a poco a poco in un’organizzazione vera e propria, nel periodo in cui tutte le altre avevano fatto il loro tempo e i vampiri, anche i più anziani, ritirati nella solitudine, limitandosi ad ascoltare un mondo ormai troppo grande anche per loro. Fu così per tutte le congreghe: con il passare dei secoli e lo sviluppo crescente della società le leggi radicatesi nelle menti di quei vampiri fanatici, si paralizzarono di fronte ad un nuovo modo di vedere le cose, un nuovo credo… solo uno fra i tanti ebbe la forza di opporsi al sistema: ciò avvenne nella Venezia Rinascimentale, quando doppia W era il discepolo e allievo di Atef; ben presto convinse gli altri ad unirsi a lui, ad insorgere contro colui che era stato il loro capo, che nulla poté contro il fuoco delle torce. Da allora guidò la congrega verso un nuovo inizio, basato sulla bellezza e il piacere della vita, pur salvaguardando le vecchie leggi che vigono tuttora. Ora, nonostante i diverbi passati, collabora con i Sette o Anziani per mantenere quel sottile equilibrio che c’è fra gli esseri umani e quelli sovrannaturali, facendo cacciare gli stessi se necessario, coloro che non sono degni del Dono Tenebroso.
Le missioni consistono per lo più nella cattura di esseri sovrannaturali, al fine di esperimenti scientifici, preclusi a coloro che portano a termine il compito, e oggetti mistici da tutto il mondo.
Ora Doppia W ha finalmente trovato la chiave che vedrà realizzati i suoi sogni, tuttavia pare che manchino alcuni tasselli al fine di completare il puzzle; nel frattempo viene intralciato da Luc MC Slave, nemico che lo costringerà a deviare momentaneamente strada…
Carattere: adora vivere nello sfarzo; oltre ad essere colto ed altezzoso (adora guardare gli altri con sufficienza) è estremamente elegante, nel linguaggio oltre che nel portamento. Essere calmo e controllato è ciò che gli riesce meglio, anche nelle situazioni di maggiore tensione; ha uno sguardo impenetrabile: non puoi mai sapere a cosa sta pensando, può sorriderti un attimo prima di condannarti a morte. La sua forza consiste nella capacità di farsi rispettare, è nato per essere un leader.
Curiosità:
-ha una passione per l’arte in genere

altri personaggi...




Nessun commento:

Posta un commento